ESSERI URBANI 2021 Eterotopia nell’Index ADI 2022

ESSERI URBANI 2021 Eterotopia nell’Index ADI 2022

Un altro importante riconoscimento per il progetto dell’Aps U Jùse, tra i “prodotti” inseriti nella sezione “Design degli eventi”

Questo pomeriggio la Conferenza Stampa di presentazione si è svolta a Milano presso l’ADI Design Museum

È stata presentata questo pomeriggio (14 novembre) presso l‘ADI Design Museum di Milano la selezione 2022 di ADI Design Index: il miglior design italiano di ogni settore, nella scelta dell’Osservatorio permanente del Design ADI. 

Ogni anno, l’Associazione per il Disegno Industriale individua il migliore design italiano messo in produzione, selezionato appunto dall’Osservatorio permanente del Design ADI, e lo presenta in un percorso di comunicazione che si articola in un annuario, un sito dedicato e una serie di mostre. La selezione comprende prodotti e sistemi di prodotto di ogni merceologia, ricerche teorico-scientifiche, ricerche di processo e d’impresa, servizi, iniziative sociali: il tutto con particolare attenzione alla sostenibilità.

Solo i prodotti selezionati nell’ADI Design Index possono partecipare al Compasso d’Oro ADI, il più antico ma soprattutto il più autorevole premio mondiale di design, edizione 2024.

L’ADI Design Index è una prestigiosa pubblicazione composta da più di 400 pagine, con saggi introduttivi affidati a personalità del mondo del design e della cultura.

Il progetto dell’Aps U Jùse “ESSERI URBANI 2021 – Eterotopia” è stato candidato e selezionato per la sezione “EXHIBITION DESIGN”, relativa ad allestimenti, eventi, stand fieristici, retail e allestimenti museali.

Alla Conferenza Stampa sono intervenuti il Presidente ADI Luciano Galimberti, il Presidente di Fondazione ADI Collezione Compasso d’Oro Umberto Cabini e la Vicepresidente ADI Antonella AndrianiPaola Negroni, Direttore Generale Turismo, Marketing Territoriale e Moda, Regione Lombardia; Annibale D’Elia, Direttore Economia Urbana, Moda e Design, Assessorato Sviluppo Economico e Politiche del Lavoro, Comune di Milano; Marco Sabetta, Direttore generale di Salone del Mobile.Milano; Laura Traldi e Francesco Zurlo, Comitato scientifico di coordinamento, ADI Design Index 2022.

Presenti per l’Aps U Jùse il vicepresidente Silvestro Simeone, la segretaria Michela Neglia, la consulente per i rapporti con l’Europa Ornella Olivieri e Gabriele Mundula, autore di una delle opere di maggior successo della seconda edizione del festival, “Sorgente urbana”.

In mostra presso l’ADI Design Museum anche l’After Movie a cura di Giuseppe Rosato ed un pannello espositivo che restituisce la progettazione dell’evento nello spazio urbano di Noci nel 2021 e l’experience multimediale. La mostra sarà aperta fino al 27 novembre, per poi fare tappa a Roma, presso la sede dell’Istituto Treccani, dal 13 al 18 dicembre, con inaugurazione il 12.

«Si tratta di un ulteriore e importante palcoscenico per il progetto, per cui doveroso è il ringraziamento all’ADI Puglia e Basilicata nella persone del Presidente Guido Santilio per la segnalazione – dichiara la Presidente dell’Aps U Jùse, Alessandra Neglia. – Dopo i New European Bauhaus Prizes sono state tante le occasioni di visibilità che ci sono state offerte, e ciò ci rende orgogliosi del lavoro svolto oltre che felici di condividerlo con una squadra bellissima e affiatata. Tra questi cito anche la direttrice artistica Angela Conte, il nostro supporto tecnico architetto Claudio Giuseppe Fusillo e il nostro web architect Donato Giacovazzo, che hanno seguito con me l’evento in diretta streaming nella nostra sede a Locorotondo; e ovviamente il Comune di Noci, per aver ospitato e supportato le ultime due edizioni del festival».

1600 1200 Alessandra Neglia